Insufficienza circolatoria

L’insufficienza cardiaca congestizia è una sindrome patologica in cui il cuore non è in grado di pompare sufficiente sangue ai tessuti (polmoni, cervello, reni, fegato, ecc.) e quindi non riesce a fornire al corpo ossigeno e altre sostanze. Questa situazione porta a numerosi sintomi.

L’incidenza dell’insufficienza circolatoria aumenta con l’età. Sotto i 65 anni, l’insufficienza circolatoria si verifica nell’1% della popolazione, e sopra gli 80 anni in circa il 10%. Tuttavia, è confortante sapere che l’CHF può essere trattato efficacemente.

SINTOMI DI INSUFFICIENZA CIRCOLATORIA

Ci sono molti sintomi la cui osservazione dovrebbe suscitare la vigilanza e mobilitare una visita dal medico.

Sintomi di insufficienza circolatoria:

  • una sensazione di eccessiva fatica in attività che prima erano facili
  • mancanza di respiro (soprattutto in posizione sdraiata) – fa sì che il paziente dorma su molti cuscini, in posizione semi-seduta; la mancanza di respiro può risvegliare dal sonno
  • il bisogno di urinare di notte più di una volta (questo può essere lo stesso per gli uomini con iperplasia prostatica)
  • anuria – arresto della minzione nell’insufficienza circolatoria acuta
  • gonfiore, principalmente nelle zone basse del corpo (caviglie, piedi), e nei pazienti sdraiati nella regione lombosacrale (bassa schiena)
  • aumento del peso corporeo (dovuto all’accumulo di liquidi nel corpo)
  • dolore e allargamento dell’addome a causa dell’accumulo di liquidi
  • congestione degli organi interni (stomaco, intestino e fegato)
  • dolore sotto la gabbia toracica destra accompagnato da perdita di appetito e nausea
  • vene giugulari molto piene rapido aumento di peso (spesso precede la comparsa dell’edema) estremità fredde e pallide
  • costipazione
  • aumento della sudorazione
  • aumento della frequenza cardiaca, aumento della pressione sanguigna diastolica.

Insufficienza cardiaca destra:

A causa dell’aumento della pressione sanguigna nel ventricolo destro, il sangue viene pompato in modo inefficiente nella circolazione polmonare e si verifica una stasi nei vasi periferici, ad esempio fegato – rene, che può portare al fallimento di questi vasi.

Insufficienza cardiaca ventricolare sinistra:

A causa dell’insufficienza ventricolare sinistra, si verifica una stasi di sangue nella circolazione polmonare, allo stesso tempo viene pompato sangue insufficiente agli organi periferici, soprattutto al cervello e ai reni, il che può portare al loro fallimento.

Nelle situazioni di cui sopra, è necessario un intervento medico urgente – chiamare un’ambulanza e rimanere in ospedale.

CAUSE DI INSUFFICIENZA CIRCOLATORIA

Principali cause di insufficienza cardiaca

  • Malattia cardiaca ischemica o infarto del miocardio – fa sì che il cuore sia debole e „incapace” di pompare abbastanza sangue nelle arterie
  • pressione alta – fa sì che il cuore pompi meno sangue nelle arterie
  • difetti cardiaci, come un restringimento della valvola tra il cuore e l’aorta (la più grande arteria che porta fuori dal cuore)
  • malattie del muscolo cardiaco (note come cardiomiopatie) – queste causano l’incapacità del sangue di tornare correttamente al cuore e rendono difficile pompare il sangue alla periferia.

A volte, tuttavia, è molto difficile determinare la causa della malattia. Si parla allora di insufficienza circolatoria spontanea (idiopatica).

DIAGNOSI DI INSUFFICIENZA CIRCOLATORIA

La diagnosi può essere fatta solo da un medico. Lui o lei si concentrerà nel trovare la causa dell’insufficienza cardiaca e nello scoprire cosa la sta facendo peggiorare. Durante l’esame, il paziente dovrebbe raccontare tutti i disturbi esistenti (precedentemente menzionati).

Test aggiuntivi:

  • ECG
  • ecocardiografia
  • test da sforzo
  • radiografia del torace
  • test di laboratorio
  • a volte è necessaria una cateterizzazione cardiaca (inserimento di un catetere attraverso un’arteria o una vena nel cuore).

Classificazione dell’insufficienza cardiaca secondo la New York Heart Association

  • Paziente di classe I senza limitazioni nella forma fisica
  • Dispnea di classe II e affaticamento con uno sforzo fisico moderato (salire le scale)
  • Classe III limitazione significativa dell’attività fisica (salita lenta delle scale)
  • I disturbi di classe IV possono verificarsi a riposo.

TRATTAMENTO DELL’INSUFFICIENZA CIRCOLATORIA

Il trattamento farmacologico comporta l’uso di

  • diuretici (riducono l’accumulo di acqua nel corpo e quindi anche il gonfiore e la mancanza di respiro)
  • farmaci per migliorare la funzione e l’efficienza del cuore (inibitori dell’enzima di conversione dell’angiotensina, bloccanti B, antiaritmici).
  • Se sta prendendo dei farmaci, deve seguire rigorosamente le istruzioni del suo medico per quanto riguarda il dosaggio. Il trattamento invasivo è di solito rimandato se gli obiettivi del trattamento possono essere raggiunti con altri mezzi.

Metodi di trattamento invasivi

  • chirurgia (ad esempio, riparazione o sostituzione di una valvola cardiaca danneggiata)
  • Innesto di bypass coronarico (angioplastica con stent o bypass) se questo è la causa dell’insufficienza cardiaca
  • impianto di un pacemaker nel cuore in casi estremi, trapianto di cuore.

CONSIGLIO DEL MEDICO

✓ DO:

  • trattare le malattie che portano all’insufficienza cardiaca, come la pressione alta e la malattia coronarica
  • ridurre il peso se si è obesi
  • normalizzare il peso nel caso di persone malnutrite e sottopeso.

✓ NON FARE:

  • bere alcolici
  • fumare sigarette
  • bere sale e liquidi in eccesso se si diventa obesi
  • interrompere l’attività fisica come andare in bicicletta o camminare
  • prendere qualsiasi farmaco che possa aggravare la malattia (è necessario consultare il medico).

Dodaj komentarz

Twój adres e-mail nie zostanie opublikowany.